News del mese settembre, 2005

21 settembre 2005

duDAT alla GAM

Si terrà lunedì 26 settembre presso la Sala Conferenze della GAM — Galleria di Arte Moderna di Bologna la proiezione del video In between, realizzato dagli studenti dell’Istituto Aldrovandi Rubbiani nell’ambito dei corsi di formazione tenuti dai docenti di duDAT.
Il video, centrato sulla Mostra Bologna Contemporanea, rappresenta un viaggio attraverso gli spazi della mostra allestita presso la GAM — Galleria di Arte Moderna, e delinea un percorso concettuale che approfondisce lo studio dell’allestimento di spazi espositivi inteso come creazione delle dinamiche di fruizione artistica, In between è stato realizzato con il coordinamento artistico di duDAT, che già da diversi anni è impegnata nella didattica dedicata agli enti di formazione e alle scuole superiori, nei settori della grafica, del web, della programmazione e della progettazione multimediale.
I ragazzi dell’Istituto Aldrovandi Rubbiani che seguono la specializzazione in Esperto per la grafica multimediale (CD-ROM) hanno sviluppato un percorso di idee, immagini e musica dedicato alla Mostra Bologna Contemporanea, che si conclude proprio il prossimo lunedì, approfondendone ed esaltandone le dinamiche comunicative, attraverso la declinazione dei concetti di pieno e vuoto che rappresentano il tema simbolico del video.


La proiezione del video verrà presentata dal Dirigente Scolastico dell’Istituto Aldrovandi Rubbiani, Professoressa Maria Silvana D’Addario, dal Direttore della GAM, Gianfranco Maraniello e dal Project Manager di duDAT, Fabio Fellini. La presentazione e la proiezione del video saranno aperte al pubblico e avverranno alle ore 17.00 del 26 settembre presso la Sala Conferenze della GAM Bologna.
Scarica il comunicato stampa (in pdf).

In Between 1
In Between 2
In Between 3
In Between 4
In Between 5
In Between 6
15 settembre 2005

Tracciabilità estesa per le specie avicole

Tracciabilità estesa per le specie avicole

Entrerà improrogabilmente in vigore il 17 ottobre prossimo l’obbligo dell’etichettatura di sicurezza delle carni fresche di volatili da cortile, come recita l’articolo 3 dell’ordinanza del Ministero della Salute emanata il 26 agosto e thegearpage.net
pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.204 del 2 settembre 2005:

Ai fini della profilassi delle malattie infettive e diffusive dei volatili da cortile, anche a carattere zoonosico, e’ disposto l’obbligo di riportare sulle carni fresche di volatili da cortile, come definite all’art. 2 del decreto del Presidente della Repubblica n. 495/1997, nonchè sulle preparazioni e sui prodotti a base di carne contenenti carni di volatili da cortile, le indicazioni di cui ai successivi articoli 4-7 mediante l’apposizione di un’apposita etichetta.

Le aziende deputate ad allevamento, macellazione e confezionamento di prodotti avicoli avranno inoltre l’obbligo di essere registrate alla A.U.S.L. veterinarie e dovranno in tempo brevissimo essere in grado di seguire pienamente le nuove regole di etichettamento, come specificato agli articoli dal 4 al 7 della suddetta ordinanza. Le aziende dovranno quindi essere fornite di sistemi per la tracciabilità alimentare in grado di produrre e gestire le nuove etichette dettagliate.


Tale provvedimento è in linea con la direttiva comunitaria sulla tracciabilità alimentare entrata in vigore a Gennaio, ed anzi ne estende e specifica gli effetti relativamente ai prodotti ricavati dalle carni avicole, come già successo qualche mese fa per il latte fresco. Le aziende del settore dovranno quindi dotarsi degli strumenti informatici e tecnici necessari a gestire correttamente questa delicata problematica. L’utilizzo di strumenti informatici ad hoc consentirà alle aziende di evitare che la messa in pratica delle procedure di sicurezza (sempre più indispensabili per garantire il consumatore sulla qualità dei prodotti, in particolar modo in concomitanza con l’insorgenza di allarmanti emergenze sanitarie come l’influenza aviaria) incida in modo negativo sulla produttività dell’azienda, ed anzi potrà diventare un fattore competitivo decisivo nel sicurezza.