News del mese ottobre, 2005

25 ottobre 2005

Tracciabilità: pubblicate le sanzioni per il 178/2002

NormativaIl 14 Ottobre 2005 è stato approvato dal Consiglio dei ministri il decreto legislativo recante la disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni di cui al Regolamento (CE) n. 178/2002 che stabilisce i principi e i requisiti generali della legislazione alimentare, istituisce l’Autorità europea per la sicurezza alimentare e fissa procedure nel campo della sicurezza alimentare. Si tratta quindi delle sanzioni applicate in caso di mancato rispetto delle celebri norme della Comunità Europea sulla tracciabilità alimentare (in particolare degli articoli 18, 19, 20 del suddetto Regolamento CE), che hanno portato all’obbligo di tenere traccia dei prodotti gestiti da parte di tutti i soggetti impegnati a vario titolo nella filiera agroalimentare.
Le problematiche della tracciabilità alimentare rimangono nell’ambito delle infrazioni amministrative, ma solo, come è chiaramente specificato nel decreto legislativo, salvo che il fatto non costituisca reato. Il decreto legislativo stabilisce, per iniziare, la sanzione (da 500 a 3000 euro) in cui incorre chi non si munisce di un sistema di tracciabilità. L’articolo 3 approfondisce il comportamento degli operatori del settore alimentare nei casi di non conformità del prodotto e della conseguente necessità di ritiro: la mancata attivazione dell e proc

edure di ritiro è sanzionata con una multa che va da 3000 a 18000, la mancata notifica alle autorità con una multa da 500 a 300 euro e la mancata informazione e collaborazione con le autorità per la riduzione del rischio con una multa da 2000 a 12000 euro. Nei casi di ritiro è molto importante anche la corretta e completa informazione al consumatore e utilizzatore finale; la sua mancata comunicazione porta a una sanzione che va da 2000 a 12000 euro.

Il decreto legislativo non riguarda solo produttori ma anche distributori e rivenditori, che vengono sanzionati da una multa (da 500 a 3000 euro) se non avviano, nei limiti della propria attività, le procedure di ritiro e richiamo dei prodotti non sicuri.

L’articolo 6 riguarda il settore dei mangimi, stabilendo che la mancata distruzione dei mangimi non conformi sia sanzionata con una multa da 500 a 3000 euro. I soggetti recidivi incorrono nella sospensione da 7 a 15 giorni del provvedimento che consente l’attività che ha dato causa all’illecito.
Leggi il testo completo del decreto legislativo.

11 ottobre 2005

duDAT in fiera a CIBUSTEC

Cibus Tec LogoduDAT in esposizione a CIBUS TEC, Food Processing Packaging Technology Exhibition, in programma dal 18 al 22 ottobre prossimi a Parma.

La Fiera, che ogni due anni rinnova l’appuntamento internazionale con lo stato dell’arte e con le prospettive del futuro prossimo del settore agroalimentare, propone quest’anno ai 30 000 visitatori previsti l’esperienza, i prodotti e le idee di 1016 espositori provenienti da tutto il mondo.



duDAT, con i partner GCA Solutions e DATAprocess Europe sarà presente con uno stand dedicato alla promozione dei prodotti della famiglia DATlemon, che hanno trovato con successo impiego nelle più diverse filiere agroalimentari, dimostrando la forza dell’idea innovativa che ne ha guidato la realizzazione: massima integrazione sulle direttrici verticale del coordinamento delle filiere e orizzontale delle prassi produttive e delle dotazioni software in azienda.

DATlemon è la famiglia di software generati per la tracciabilità e rintracciabilità alimentare che assicura a ogni azienda la massima personalizzazione e offre la possibilità di conseguire la migliore integrazione di ogni procedura e protocollo di qualità.

Presso lo stand di duDAT sarà possibile prendere visione delle configurazioni di DATlemon dedicate alla filiera integrata del latte, dalla coltivazione del mangime fino al confezionamento del latte e dei suoi derivati, alla filiera della lavorazione e del confezionamento dei prodotti e delle ricette del settore ortofrutticolo; alla lavorazione, in tutte le sue fasi, delle carni macellate.

Quest´ultimo settore è oggi di particolare attualità per i recenti interventi urgenti di prevenzione dell’influenza aviaria.
duDAT sarà inoltre relatore di un intervento sulle potenzialità di integrazione verticale e orizzontale delle filiere e delle procedure di tracking industriale come strumento di valorizzazione e garanzia per le produzioni agroalimentari di eccellenza che sono il fiore all’occhiello del Made in Italy nel mondo. Il Convegno, dal titolo "Progetti e soluzioni concrete per la tracciabilità alimentare", si terrà giovedì 20 ottobre presso la Sala EQ del Padiglione 5, a partire dalle ore 9.30.

7 ottobre 2005

duDAT su Codec.tv

Codec.tvLa presentazione del video In between, realizzato dagli studenti dell’Istituto Aldrovandi Rubbiani con il coordinamento artistico di duDAT, presentato il 26 Settembre presso la Sala Conferenze della GAM – Galleria di Arte Moderna di Bologna, è stato oggetto di un servizio su Codec.tv, la tv online dei redattori del portale www.flashvideo.it del Comune di Bologna. All’interno del servizio sono cont enut

e interviste al direttore della GAM Gianfranco Maraniello, ad alcuni degli studenti che hanno realizzato il video e al Project Manager di duDAT Fabio Fellini.

Su Codec.tv è inoltre visibile l’intero video.
Guarda il servizio e il video.