News del mese luglio, 2008

17 luglio 2008

Al via le ispezioni per la verifica della tracciabilità dei fertilizzanti

DATlemon gestisce la tracciabilità dei fertilizzantiIl decreto legislativo 29 aprile 2006, n. 217 — pubblicato in Gazzetta Ufficiale (n. 86 del 11-4-2008) — prevede il sanzionamento delle Aziende produttrici di fertilizzanti che non gestiscono la tracciabilità di prodotto con un’ammenda di 12.000,00 euro e rapide prospettive di sequestro.

Nonostante i dubbi espressi dalle associazioni di categoria, che ritenevano che il decreto interessasse la tracciabilità delle sole materie prime e che le semplici bolle di accompagnamento delle merci in ingresso sarebbero state sufficienti per garantire la tracciabilità richiesta, le ispezioni che sono iniziate nel mese di luglio 2008 hanno invece chiarito che la tracciabilità richiesta copre tutto il processo produttivo dei fertilizzanti e quindi il prodotto finito.
Le numerose ammende comminate sono infatti state motivate a verbale con la violazione dell’articolo 8 del D.

Lgs.vo 217/06, che recita testualmente: "[omissis] il fabbricante per garantire la tracciabilità dei concimi<

/strong> CE e degli altri fertilizzanti, conserva registrazione sull’origine dei concimi. Essa e’ messa a disposizione degli Stati membri per fini ispettivi, fintantoche’ il concime e’ immesso sul mercato e per altri due anni dopo che il fabbricante ne ha cessato l’immissione sul mercato".

La nuova versione di DATlemon 3 supporta la tracciabilità dei fertilizzanti: la nuova release, infatti, implementa tutte le necessarie funzionalità per adempiere al succitato decreto 217/2006.

Scopri la tracciabilità dei fertilizzanti con DATlemon »