News associate al Tag ‘Normativa’

7 aprile 2009

Decreto Gelmini: l’innovazione dell’editoria scolastica passa dal web

MinisitiL’articolo 15 del DLGS 112/2008 delinea il percorso di informatizzazione delle risorse per la didattica scolastica che entro il 2012 cambierà il volto dell’editoria per la didattica.

Il processo di trasferimento su web di libri di testo e materiali didattici in generale risulta definito in step che interessano tanto la modifica del modello di scelta dei libri di testo da parte del corpo docente da una parte quanto dall’altra l’ammodernamento degli apparati e dei modelli di comunicazione delle case editrici dall’altra.

Già dall’anno scolastico 2008-2009 vige la prescrizione di preferire soluzioni didattiche disponibili online.

Per l’anno scolastico 2011-2012 è prescritta la definitiva dismissione dei libri di testo non dotati di adeguati materiali integrativi online, in forma gratuita o mista.

L’adeguamento delle risorse informatiche delle case editrici è quindi in questa fase, oltre che un’esigenza, una risorsa strategica particolarmente premiante in termini di posizionamento di mercato: chi si adatterà più rapidamente e con maggiore efficienza otterrà già nell’immediato futuro un ritorno concreto e si presenterà all’appuntamento del 2011 in una posizione di netto vantaggio competitivo.

duDAT propone alle case editrici specializzate in didattica un prodotto economico, estremamente personalizzabile e maneggevole per costruire la propria presenza online per gradi e da subito con successo.

Minisiti è la piattaforma 2.0 nativamente predisposta per accogliere tutti gli strumenti di una comunicazione multimediale rapida, professionale ed avanzata.

Layout personalizzati, strumenti di compilazione, fruizione e gestione semplici e funzionali.

Ma anche community, statistiche di fruizione, piattaforme per la creazione di esperienze didattiche interattive, SEO e consulenza creativa.

Visita la sezione Minisiti >>

17 luglio 2008

Al via le ispezioni per la verifica della tracciabilità dei fertilizzanti

DATlemon gestisce la tracciabilità dei fertilizzantiIl decreto legislativo 29 aprile 2006, n. 217 — pubblicato in Gazzetta Ufficiale (n. 86 del 11-4-2008) — prevede il sanzionamento delle Aziende produttrici di fertilizzanti che non gestiscono la tracciabilità di prodotto con un’ammenda di 12.000,00 euro e rapide prospettive di sequestro.

Nonostante i dubbi espressi dalle associazioni di categoria, che ritenevano che il decreto interessasse la tracciabilità delle sole materie prime e che le semplici bolle di accompagnamento delle merci in ingresso sarebbero state sufficienti per garantire la tracciabilità richiesta, le ispezioni che sono iniziate nel mese di luglio 2008 hanno invece chiarito che la tracciabilità richiesta copre tutto il processo produttivo dei fertilizzanti e quindi il prodotto finito.
Le numerose ammende comminate sono infatti state motivate a verbale con la violazione dell’articolo 8 del D.

Lgs.vo 217/06, che recita testualmente: "[omissis] il fabbricante per garantire la tracciabilità dei concimi<

/strong> CE e degli altri fertilizzanti, conserva registrazione sull’origine dei concimi. Essa e’ messa a disposizione degli Stati membri per fini ispettivi, fintantoche’ il concime e’ immesso sul mercato e per altri due anni dopo che il fabbricante ne ha cessato l’immissione sul mercato".

La nuova versione di DATlemon 3 supporta la tracciabilità dei fertilizzanti: la nuova release, infatti, implementa tutte le necessarie funzionalità per adempiere al succitato decreto 217/2006.

Scopri la tracciabilità dei fertilizzanti con DATlemon »